Le risposte elle domande più frequenti sull’amianto

La nostra è una ditta che s’occupa della bonifica amianto e materiale smaltimento eternit Brescia, iscritta regolarmente all’albo nazionale della gestione dei rifiuti, sia come trasportatori che come bonificatori perciò siano la soluzione perfetta in caso di necessità. Volgiano oggi risponde ad alcune domande che spesso ci vengono rivolte: perché l’eternit è pericoloso? Perché si usava in passato? Come si procede alla sua bonifica in modo professione?

Perché l’amianto è così pericoloso

L’eternit contiene amianto, un materiale fibroso che è stato collegato all’aumento di insorgenza di malattie all’apparato respiratorio. Le fibre dell’amianto sono leggere e volatili e possono essere respirate, finendo nei polmoni dove poi possono dare origine a tumori e cancro, a volta anche di tipo terminale. L’eternit si deteriora a causa del passare del tempo e delle intemperie e può rilasciare queste fibre cancerogene. Alcune malattie legate all’amianto sono il mesotelioma, il carcinoma polmonare e l’asbestosi, la quale è direttamente causata dall’amianto che provoca un inspessimento del tessuto polmonare, impedendo una buona ossigenazione del sangue.

Perché veniva utilizzato: le sue proprietà

In passato, l’eternit, e l’amianto in generale, veniva spesso utilizzato in campo edile per via delle sue proprietà. Si era vista che l’eternit garantita un buon isolamento termico perciò si usava per le coperture dei tetti. Inoltre, l’eternit aveva della proprietà impermeabilizzanti e ci veniva costruite le tubature, le condotte, i tubi e anche i serbatoi per l’acqua, non solo per l’irrigazione ma anche acqua di tipo potabile. Solo nel 1990 si è capito che questo tipo di materiale è pericoloso per la salute e si è vietato l’uso però capita ancora di trovare negli edifici costruititi prima di quella data eternit ed ecco che allora è sufficiente mettersi in contatto con la nostra azienda che si occupa dello smaltimento eternit Brescia. L’eternit si trova in moltissimi edifici che possono essere non solo case private ma anche uffici, enti pubblici, scuole, ospedali etc.

Come si procede con la bonifica: le 3 tecniche

Esistono diverse tecniche che la nostra ditta di bonifica amianto e smaltimento eternit Brescia utilizza per trattare questo pericoloso materiale. La prima tecnica si chiama confino e si usa per trattare aree con amianto di grande estensione. Speso si trova amianto nei tetti e perciò la nostra ditta realizza dei controsoffitti per minimizzare la dispersione e il contatto con le fibre cancerogene. È necessaria una successiva fase di monitoraggio per verificare la tenuta dei lavori. Per trattare l’amianto e l’eternit, soprattutto quello che si è molto deteriorato, la nostra ditta di smaltimento eternit Brescia applica la tecnica dell’incapsulamento durante la quale vengono usati dei prodotti in schiuma o in gel che vanno a formare una patina protettiva che ha lo scopo di isolare il materiale affinché non disperda le pericolose fibre. Anche in questo caso, si effettua un severo monitoraggio per verificare la tenuta nel tempo. L’ultima tecnica usata per trattare l’amianto e l’eternit è la rimozione: i nostri addetti asportano il materiale pericoloso e lo conferiscono presso i centri autorizzati al suo trattamento. Il vantaggio di questa tecnica è l’azzeramento completo del rischio.